Pane

Pane

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Il pane è il prodotto ottenuto dalla cottura di una pasta convenientemente lievitata,preparata con sfarinati di grano, acqua e lievito, con o senza aggiunta di sale comune.
Prodotto antico, conosciuto già ai tempi dell’impero egizio, come testimoniano alcune raffigurazioni dipinte nelle tombe dei faraoni, diventa un alimento comune nell’antica Roma, sostituendo, a poco a poco, le polentine usate sino a quel momento per accompagnare le varie pietanze.

Contenuti:
Nel caso di pane non speciale, cioè non addizionato di grassi o altri ingredienti diversi da farina, acqua, lievito e sale, la composizione varia ancora a seconda del tipo di farina utilizzata come materia prima.
Possono essere usati infatti diversi tipi di sfarinati: farina integrale, farina “tipo 1”, farina “tipo 0” e farina “tipo 00”, che si differenziano in base al grado di lavorazione.
Si può usare quindi farina integrale, ottenuta dal grano completo di crusca, poco lavorata, ricca di proteine, lipidi, sali minerali e vitamine (soprattutto del gruppo B) e contenente molta fibra, a anche i tipi intermedi di farina, sino al tipo 00, che contiene un quantitativo minore di principi nutritivi rispetto alla farina integrale, ma senza fibra e dunque più assimilabile.
Mediamente, comunque, il pane “non speciale” contiene il 55% di amido, il 30% di acqua, il 9% di proteine, lo 0,5% di lipidi e un modesto contenuto di vitamine, di fibra e di sali minerali (a eccezione del pane ottenuto con farina integrale, ricco di questi elementi).
Il contenuto calorico di questo prodotto è anch’esso in funzione degli ingredienti utilizzati: varia dalle 2490 kcal per il pane integrale sin alle 300 kcal per il pane all’olio.

Uso salutistico in cucina:
La digeribilità del pane dipende dalla quantità di acqua che vi rimane dopo la cottura: minore è il contenuto di acqua e maggiore è la digeribilità del pane.
Quando il pane è ben cotto contiene poca acqua, richiede una masticazione più lunga e arriva nello stomaco e nell’intestino in pezzi meno compatti: tutto ciò porta a una maggiore produzione da parte dell’organismo di sostanze che permettono i processi digestivi.
Il pane ben cotto, quindi, è più digeribile di quello poco cotto, quello raffermo di quello fresco e la crosta della mollica.

Il pane arabo:
Il pane arabo è molto diverso da quello nostro tradizionale: di forma schiacciata, rotondo e poco colorato.
Si prepara impastando acqua, farina, sale, zucchero e lievito;
l’impasto viene lasciato per circa un’ora a temperatura ambiente, poi foggiato in piccoli pezzi, rimpastati almeno due volte.
Al termine della lavorazione ogni pezzo ha forma bassa, come una pizza.
Ogni forma viene quindi messa a riposare in apposite padelline metalliche, in un luogo molto caldo.
La cottura avviene poi a temperatura molto elevata, per tempi brevi:
l’impasto si dilata velocemente come fosse un palloncino ma, una volta estratto dal forno, assumendo la caratteristica forma a due strati separati tra loro e ben cotti.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coach Paolo Lazzarin

Allenatore e Preparatore Atletico Professionista esperto in tecnologia del rendimento, Mental Coach e Digital Coach.
Autore e creatore di Human Performance, un innovativo metodo di sviluppo della prestazione individuale e collettiva.

Richiedi Informazioni

Compila questo modulo per richiedere informazioni.
Sarai ricontattato il prima possibile.

Oppure scrivi una email a info@paololazzarin.com

Domande Frequenti

Se decidi di iniziare, ti invierò un questionario da compilare online, poi dovrai effettuare il pagamento trovi le coordinate bancarie nel mio listino prezzi.

Successivamente ti invierò il materiale per le autovalutazioni.

Il programma infatti si basa su una precisa valutazione individuale fatta attraverso test di autovalutazione gratuiti autogestiti.

Poi  è necessario definire gli obiettivi personali (partecipazione a gare) indicando inizio e fine della propria stagione oltre alla propria disponibilità settimanale all’allenamento in termini di ore e giorni.

Con le informazioni ricevute costruirò un programma di allenamento personalizzato e di precisione su base settimanale, il programma viene caricato il lunedì mattina o domenica sera (su richiesta) nella cartella condivisa di google drive.

Ogni 3 mesi verrà realizzato un test di verifica.

L’intera filosofia di allenamento ti sarà più chiara strada facendo, poiché riceverai continuamente da me feedback, email formative e risposte alle tue eventuali domande/dubbi.

Si, posso creare programmi personalizzati per ogni atleta, amatore, dilettante o professionista.

Serve un dispositivo che misuri frequenza cardiaca e velocità, quindi un dispositivo GARMIN, POLAR o Suunto,  vanno bene anche applicazioni come STRAVA, Runtastic ecc.

Gli allenamenti possono essere realizzati indifferentemente indoor sui rulli nel ciclismo e tapis roulant per la corsa oppure  in esterno, decidi tu.

Il programma viene congelato, non perdi nulla, potrai riprendere quando vuoi anche dopo diversi anni di stop.

Nei primi 15 giorni di training puoi verificare il metodo di lavoro, se sei insoddisfatto o altri problemi potrai richiedere senza spiegazioni l’intero pagamento.

Coach Paolo Lazzarin - Allenatore e Preparatore Professionista

Coach Paolo Lazzarin

Allenatore e Preparatore Professionista

Richiedi informazioni

Compila questo modulo per richiedere informazioni.
Sarai ricontattato il prima possibile.

Oppure scrivi una email a info@paololazzarin.com

La tua richiesta è stata spedita!
Sarai ricontattato il prima possibile

ATTENZIONE
Controlla la cartella SPAM se non vedi la mia risposta nella tua posta principale.