HUMAN PERFORMANCEVuoi allenarti come un professionista?

crono Preparatore  Ciclismo e MTB

 

La bicicletta rappresenta dopo la clava e la ruota una delle invenzioni più geniali che l'uomo abbia mai creato.

L'efficienza della pedalata è perfetta, massima resa, minimo consumo.

Con una pedalata infatti, si possono percorrere fino a 10 metri.

Inoltre la potenza generata dalla relazione forza-velocità, grazie al cambio risulta ottimale con qualsiasi pendenza del terreno.

La moderna tecnologia poi permette innovazioni costanti e significative, vi sono oggi biciclette costruite con materiali avanzati e soprattutto adatti per ogni tipo di attività, su strada, su sterrato, misto.

In più elementi come i freni, cambi e pneumatici sono realizzati con la massima tecnologia possibile.

E' arrivato il momento per te di gratificare le tue ambizioni, le tue fatiche e il tuo sudore attraverso un programma di lavoro personalizzato costruito su misura per te.

Dicono di me-Ciclismo

  • Buonasera Paolo, prima cosa oggi ho svolto l'allenamento N.200 ad un anno da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme, devo dire che mi hai tritato a dovere......e che tutti i miei compagni di bici mi riconoscono progressi dei quali non sanno dare spiegazioni (non ho detto loro che ho un allenatore)
    Raffaele A. (MTB)
  • Ciao Paolo e buona settimana. Mi permetto di scriverti due righe in merito alla GF di ieri. Pensavo in una disfatta. I miei compagni di squadra avevano penso il triplo se non di più dei miei km nelle gambe. Eravamo in 4. Invece devo dire che è andata benissimo, ai primi 35/40 km ho dovuto rallentare perchè uno aveva perso il treno e lo abbiamo aspettato, in salita ero sempre li davanti con un mio compagno che in questo momento è molto in forma, va veramente forte. Ultimati i saliscendi eravamo in un gruppo che procedeva bene, io eri li nel gruppo e andavo bene. Un mio compagno ha avuto crampi e ci samo fermati ad aspettarlo. Gli ultimi 10 km li abbiamo fatti da soli e, devo dire che l'altro ragazzo e parte io abbiamo tirato. Come RPE ti ho indicato 6. Non so se è l'indice corretto. Non sono arrivato stanchissimo, ovviamente però dopo 156km e 1750 mt di disclivello circa un po di stanchezza credo ci stia. Ero indeciso sull'indice in quanto se negli ultimi km procedevo a 38-40km/h sentivo le gambe (forse anche perchè il gruppo dava tanti strattoni e passava da una velocità all'altra) ma procedendo ad andatura regolare di 32-34km/h non avevo nessun problema. Volevo quindi ringrziarti per il lavoro che stiamo facendo insieme. Spero di procedere bene e continuare a migliorarmi. Ogni tuo feedback è sempre ben accetto.
    Paolo B. (Ciclismo)
  • Mi chiamo Claudio, ho 44 anni, dalla nascita sono affetto da artrogriposi, una malattia rara che rende le articolazioni "grippate", soprattutto mi ha colpito gli arti inferiori impedendomi di piegare le gambe e in minima parte anche agli arti superiori che per me sono il mio motore… poi capirete. Dal 2009 ho iniziato a praticare lo sport dell'handbike (bicicletta che si pedala con la forza delle braccia), per prima cosa, per perdere peso e mettermi in forma, ho conosciuto questo sport vedendo in televisione Alex Zanardi, poi ho iniziato a farlo in modo agonistico partecipando al Giro d'Italia Handbike, Campionato Italiano handbike di Società e a qualche gara promozionale con risultati mediocri. Da quest'anno ho deciso di provare a fare il famoso salto ti qualità e quindi di affidarmi ad un preparatore atletico che potesse aiutarmi a migliorare i miei risultati ed a raggiungere i miei obbiettivi, così ho conosciuto Paolo Lazzarin tramite internet, ho letto il suo curriculum e l'ho contattato telefonicamente e da subito mi ha fatto un ottima impressione. Paolo è una persona cordiale, disponibile, seria, puntuale e competente. Le sue tabelle di allenamento, costruite su misura, sono chiare, semplici da mettere in pratica e soprattutto efficaci. Alla fine di ogni allenamento Paolo invia sempre un feed-back in base al lavoro svolto, in modo che l’atleta capisca se ha fatto bene un determinato lavoro oppure no. Ora, a distanza di circa 8 mesi e di un lavoro serio e impegnativo, devo dire che ho raggiunto dei risultati, difficili, se non impossibili da raggiungere con un lavoro fai da te. Esempio, ho partecipato alla maratona delle dolomiti, facendo il percorso corto, di 55 km e quattro passi con un dislivello di circa duemilacinquecento metri, con l’obbiettivo di farla in quattro ore, obbiettivo calcolato con Paolo, ma che purtroppo per troppo freddo, in partenza quattro gradi e la pioggia, non l’ho raggiunto per quaranta minuti. Contento e soddisfatto in quanto consapevole che l’obbiettivo era raggiungibile per la forma fisica e mentale, ma impensabile senza l’aiuto di Paolo. Grazie a Paolo, ora sono in grado di affrontare tutte le sfide che mi vengono in mente senza aver paura e senza aver dubbi in quanto nel suo allenamento c’è anche la parte mentale… che per me è molto fondamentale, va be le braccia per pedalare ma se non hai la testa, tanti risultati non arrivano… Partecipo anche quest’anno al giro d’Italia Handbike superando i miei risultati e pian piano passa il tempo mi rendo conto che sto migliorando sempre di più… tutto questo sempre grazie a Paolo con il suo allenamento sia fisico che mentale
    Claudio P. (Handbike)
  • Da quando mi alleno con Paolo la mia prestazione atletica è nettamente migliorata. In poco tempo, circa tre mesi, sono riuscito a passare da ultimo a terzo nel mio club e competere con i "forti". Paolo mi ha fatto capire che non serve fare ore e ore di allenamento senza un metodo. Sono veramente soddisfatto della prestazione ottenuta e continuerò ad impegnarmi sempre di più. Grazie Paolo.
    Davide T. (MTB)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10