HUMAN PERFORMANCEVuoi allenarti come un professionista?

Allenatore e Preparatore atletico - Maratona, Mezza Maratona, 10 K, 5 K.

maratona 350x350

 

Chi, nella sua vita ha corso almeno una volta la Maratona, sa quanto paradossale  e meravigliosa sia questa manifestazione. Per circa 30 chilometri l'attività fisica fila via liscia come l'olio. La mente e i muscoli lavorano in perfetta simbiosi.

Poi inizi a stupirti della facilità con la quale arrivi al 35 chilometro. Guardi il cardio, la frequenza cardiaca è leggermente in crescita, tuttavia bevi e mangi ad ogni rifornimento, ti senti bene, non hai dolori, pensi in quel momento che potresti provare a migliorare il tuo precedente record.

Ma all'improvviso, buio totale globale!

Affiorano dall'oltretomba i primi acciacchi, in un attimo ti trovi claudicante ed in riserva sparata!

Sei costretto a diminuire l'andatura, il record che avevi in mente comincia a svanire, giovani pensionati ti superano agevolmente.

Mille pensieri ti passano per la mente quasi tutti negativi, cominci a non credere più in te stesso, il dolore proveniente dai piedi è lancinante e mancano solo 7 chilometri al traguardo. Una infinità!

Dopo quasi un'ora di calvario, il traguardo ti accoglie con una tale soddisfazione che dalle ferite del fisico e dell'anima si libera una gioia incontenibile, ti sembra di aver compiuto una impresa straordinaria.

Prova ad allenarti con me, ti insegnerò a trovare la tua andatura ottimale affinchè tu possa vivere l'esperienza della maratona in modo gratificante.

Dicono di me - Maratona

  • Mi chiamo Carlo, ho 47 anni e da tre anni pratico podismo. Ho partecipato a sette maratone e una quindicina di mezze maratone.Da un po di tempo mi segue il Prof. Paolo Lazzarin. Inizialmente mi sembrava strano eseguire gli allenamenti seguendo una scheda di preparazione che mi inviava puntualmente ogni Lunedi. Man mano che le schede aumentavano , il lavoro atletico aumentava e mi sono reso conto che controllo battiti (bpm) e ritmo in regime aerobico e anaerobico senza strafare sono le basi per poter ottenere ottimi risultati.il Prof. Paolo a cadenza mensile invia una bellissima newsletter e ci fa capire a noi non del mestiere alcune, caratteristiche e ruoli delle vitamine e indicazioni preziose sull’alimentazione per affrontare meglio l’attività fisica e migliorare
    Carlo (Running)
  • Ho contattato Paolo circa sei settimane prima di correre la mia prima maratona, per aiutarmi a finalizzare la preparazione.Nelle 6 settimane di preparazione con lui il mio stato di forma è sicuramente aumentato molto e soprattutto mi ha dato consapevolezza su quelle che potevano essere le mie potenzialità.Nei 6 mesi sotto la sua guida penso di essere migliorato molto: ho chiuso la 42km in 3h52' e 4 mesi dopo ho completato una mezza in 1h35'.Prima di iniziare non pensavo, ma il fatto che ci sia qualcuno che controlla ogni tuo allenamento è un'ottima spinta a dare il meglio.Dal punto di vista personale, Paolo è sempre stato disponibile a modificare i programmi in corso d'opera e a rispondere alle mie domande.
    Massimiliano G. (Maratona)
  • “Chi fa da sé, non fa per tre”: nell’era dell’informazione a portata di mano, siamo tentati a raccogliere personalmente informazioni, farci una nostra opinione e sperimentare sulla nostra pelle. Tutte esplorazioni legittime. Ma se puntiamo ad una prestazione di qualità, dobbiamo imparare ad affidarci e fidarci dei professionisti. Ed accettare i loro consigli, anche quando vorremmo fare (strafare) di più. Io mi sono fatto accompagnare da Paolo Lazzarin (https://www.paololazzarin.com) e ritengo non sia un caso che abbia chiuso la maratona in un tempo più alto di quello che sognavo, ma anche senza alcun infortunio nei cinque mesi di allenamento e senza postumi fisici già dal giorno seguente. Detto questo, accettare di correre i primi 10km così piano, perché me lo suggeriva Paolo, non è stato per niente facile. Eppure, come in tanti altri momenti durante questi mesi, aveva ragione lui. https://torreluna.com/ingredienti-prestazione-eccellente-maratona-lavoro/ Leggi tutto..
    Federico V. (maratona)
  • "Vorrei ringraziare Paolo Lazzarin per avermi portato al mio secondo Passatore, con determinazione , professionalità , precisione e costanza e con un inatteso ma gradito risultato. Sono stati quattro mesi di lavoro intenso talvolta tanto duro, ma anche pieno di soddisfazioni. In questo periodo Paolo non mi ha mai lasciato sola, mi è sempre stato vicino con i suoi report giornalieri ma anche semplicemente dicendomi : Buona domenica. Paolo mi ha insegnato che superare i propri limiti, può voler dire anche sofferenza, e che non bisogna mai mollare. Questo mio Passatore 2015 lo dedico a te Paolo Lazzarin! Grazie di cuore e alla prossima sfida".
    Barbara (Ultrarunner)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7