HUMAN PERFORMANCEVuoi allenarti come un professionista?

Allenatore e Preparatore atletico - Maratona, Mezza Maratona, 10 K, 5 K.

maratona 350x350

 

Chi, nella sua vita ha corso almeno una volta la Maratona, sa quanto paradossale  e meravigliosa sia questa manifestazione. Per circa 30 chilometri l'attività fisica fila via liscia come l'olio. La mente e i muscoli lavorano in perfetta simbiosi.

Poi inizi a stupirti della facilità con la quale arrivi al 35 chilometro. Guardi il cardio, la frequenza cardiaca è leggermente in crescita, tuttavia bevi e mangi ad ogni rifornimento, ti senti bene, non hai dolori, pensi in quel momento che potresti provare a migliorare il tuo precedente record.

Ma all'improvviso, buio totale globale!

Affiorano dall'oltretomba i primi acciacchi, in un attimo ti trovi claudicante ed in riserva sparata!

Sei costretto a diminuire l'andatura, il record che avevi in mente comincia a svanire, giovani pensionati ti superano agevolmente.

Mille pensieri ti passano per la mente quasi tutti negativi, cominci a non credere più in te stesso, il dolore proveniente dai piedi è lancinante e mancano solo 7 chilometri al traguardo. Una infinità!

Dopo quasi un'ora di calvario, il traguardo ti accoglie con una tale soddisfazione che dalle ferite del fisico e dell'anima si libera una gioia incontenibile, ti sembra di aver compiuto una impresa straordinaria.

Prova ad allenarti con me, ti insegnerò a trovare la tua andatura ottimale affinchè tu possa vivere l'esperienza della maratona in modo gratificante.

Dicono di me - Maratona

  • "Vorrei ringraziare Paolo Lazzarin per avermi portato al mio secondo Passatore, con determinazione , professionalità , precisione e costanza e con un inatteso ma gradito risultato. Sono stati quattro mesi di lavoro intenso talvolta tanto duro, ma anche pieno di soddisfazioni. In questo periodo Paolo non mi ha mai lasciato sola, mi è sempre stato vicino con i suoi report giornalieri ma anche semplicemente dicendomi : Buona domenica. Paolo mi ha insegnato che superare i propri limiti, può voler dire anche sofferenza, e che non bisogna mai mollare. Questo mio Passatore 2015 lo dedico a te Paolo Lazzarin! Grazie di cuore e alla prossima sfida".
    Barbara (Ultrarunner)
  • Sono Davide ed ho 29 anni, mi sono appassionato al mondo del running circa 3 anni fa. Il primo anno e mezzo ho corso allenandomi autonomamente, senza avere un'idea né di metodiche di allenamento né di preparazione atletica. Quasi per caso ho conosciuto la figura di Paolo sul web e attratto dal suo metodo di lavoro ho deciso di provare. Da quel momento ho seguito costantemente le tabelle e i consigli di Paolo, iniziando a prendere coscienza di come si gestisca un allenamento, su cosa siano i carichi, sull'importanza del recupero e cosa più importante su come vada gestita la frequenza cardiaca sia in allenamento che in gara. Sono convinto che la preparazione atletica non possa essere improvvisata o gestita seguendo improbabili tabelle di allenamento sul web. I risultati in gara vanno costruiti con una professionista alle spalle. Il lunedì ricevo una tabella settimanale con gli allenamenti da seguire, a fine di ogni singolo allenamento carico i dati sulla piattaforma del GPS e mando una mail con il link ed un feedback personale dell'allenamento. A questa mail Paolo risponde entro la giornata con l'analisi tecnica dell'allenamento e del comportamento della FC. Questo metodo rappresenta per me uno stimolo che mi ha portato ad allenarmi con grande costanza, raccogliendo in gara grosse soddisfazioni personali. Per tutte queste ragioni ringrazio il Prof. Paolo Lazzarin!
    Davide G. (running)
  • “Chi fa da sé, non fa per tre”: nell’era dell’informazione a portata di mano, siamo tentati a raccogliere personalmente informazioni, farci una nostra opinione e sperimentare sulla nostra pelle. Tutte esplorazioni legittime. Ma se puntiamo ad una prestazione di qualità, dobbiamo imparare ad affidarci e fidarci dei professionisti. Ed accettare i loro consigli, anche quando vorremmo fare (strafare) di più. Io mi sono fatto accompagnare da Paolo Lazzarin (https://www.paololazzarin.com) e ritengo non sia un caso che abbia chiuso la maratona in un tempo più alto di quello che sognavo, ma anche senza alcun infortunio nei cinque mesi di allenamento e senza postumi fisici già dal giorno seguente. Detto questo, accettare di correre i primi 10km così piano, perché me lo suggeriva Paolo, non è stato per niente facile. Eppure, come in tanti altri momenti durante questi mesi, aveva ragione lui. https://torreluna.com/ingredienti-prestazione-eccellente-maratona-lavoro/ Leggi tutto..
    Federico V. (maratona)
  • "Ho Conosciuto Paolo quasi per caso tramite internet. Mi sono iscritto al suo sito per curiosita', dopo solo 10 minuti ricevo una sua telefonata e devo dire che e' scattata subito la scintilla perche a mio avviso l'approccio e la comunicazione e' molto importante. Cercavo una preparazione nella maratona che mi poteva dare quella spinta in piu' che cercavo da tempo. Ho corso 13 maratone ma ultimamente c'era qualcosa che non andava nel mio approccio alla distanza a livello motivazionale e tecnico. Ebbene Paolo e'riuscito a darmela, mi ha fatto sentire importante e sicuro dei miei mezzi sin da subito ma soprattutto mi ha aiutato a conoscere meglio me stesso e le mie potenzialita' Dopo 3 mesi e mezzo di preparazione mirata con costante supporto ho ottenuto il mio personal best in una maratona non proprio semplice come Roma con condizioni atmosferiche sfavorevoli chiudendo la gara in 3h 11' migliorando il mio personale di quasi 2 minuti rispetto a 3 anni fa. Grazie Paolo sei un vero professionista".
    Giorgio G. (Maratona)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7