HUMAN PERFORMANCEVuoi allenarti come un professionista?

Allenatore e Preparatore atletico - Maratona, Mezza Maratona, 10 K, 5 K.

maratona 350x350

 

Chi, nella sua vita ha corso almeno una volta la Maratona, sa quanto paradossale  e meravigliosa sia questa manifestazione. Per circa 30 chilometri l'attività fisica fila via liscia come l'olio. La mente e i muscoli lavorano in perfetta simbiosi.

Poi inizi a stupirti della facilità con la quale arrivi al 35 chilometro. Guardi il cardio, la frequenza cardiaca è leggermente in crescita, tuttavia bevi e mangi ad ogni rifornimento, ti senti bene, non hai dolori, pensi in quel momento che potresti provare a migliorare il tuo precedente record.

Ma all'improvviso, buio totale globale!

Affiorano dall'oltretomba i primi acciacchi, in un attimo ti trovi claudicante ed in riserva sparata!

Sei costretto a diminuire l'andatura, il record che avevi in mente comincia a svanire, giovani pensionati ti superano agevolmente.

Mille pensieri ti passano per la mente quasi tutti negativi, cominci a non credere più in te stesso, il dolore proveniente dai piedi è lancinante e mancano solo 7 chilometri al traguardo. Una infinità!

Dopo quasi un'ora di calvario, il traguardo ti accoglie con una tale soddisfazione che dalle ferite del fisico e dell'anima si libera una gioia incontenibile, ti sembra di aver compiuto una impresa straordinaria.

Prova ad allenarti con me, ti insegnerò a trovare la tua andatura ottimale affinchè tu possa vivere l'esperienza della maratona in modo gratificante.

Dicono di me - Maratona

  • "Ho conosciuto Paol Lazzarin per pura coincidenza, leggendo dei post su fb noto ..Paolo Lazzarin preparatore atletico, incuriosita leggo l'articolo e penso: lo contatto... vediamo quello che riesce a tirare fuori da una "mezza atleta" come me! subito ho visto che era molto attento ...mi ha incuriosito molto e ho iniziato il percorso . preparatore attento ai particolari, cura l'alimentazione, la prestazione fisica, la concentrazione . sono un'atleta un po' particolare...tanti problemi personali e ho sentito LA presenza di Paolo sempre, non lascia nulla al caso, ti segue , ti sprona ad uscire, verifica i dati accuratamente. quando ho iniziato il percorso di rilassamento ho iniziato a scoprire il mio corpo, a controllarlo con la mia mente. esperienza bellissima quando un giorno mentre mi allenavo....improvvisamente..... eravamo io e la corsa, il mio passo, il mio respiro, il mio cuore, niente c'era attorno a me, solo io , il mio corpo e la corsa. niente rumori, niente macchine...solo io e lei. con la mente sono riuscita, piano, piano ... a decontrarre un muscolo..... CRAMPI, SAPETE QUANTO ESSI SIANO DOLOROSI E FASTIDIOSI Lazzarin tu mi stai insegnando a sentire , ad ascoltare il mio corpo...E A TIRARE FUORI IL MEGLIO DI ME!"
    Angela (Runner)
  • Ho conosciuto Paolo nel novembre 2016 e partendo da un recente 3:05 in maratona abbiamo iniziato a lavorare per il mio quinto Passatore, gara nella quale avevo un personale di 10:12 ormai fermo al 2011.Quello che ho apprezzato sin da subito di Paolo e del suo metodo sono la semplicità delle tabelle di allenamento, la precisione e puntualità nell'inviarmi i report degli allenamenti e a rispondere a tutte le mie richieste. Mi ha insegnato a cambiare l'approccio mentale , a credere nel mio potenziale e a "TRITARE PER NON ESSERE TRITATO" Dopo tre mesi , corro a Salsomaggiore in 2:59 , un mese dopo la 60 di Seregno in 4:30 e soprattutto chiudo il Passatore al 34esimo posto assoluto con uno stratosferico 8:57. Io ho dato l'anima in questi sei mesi, Paolo ha fatto il resto.
    Andrea G. (Running)
  • Ho conosciuto Paolo quasi per caso su Facebook, quasi tre anni fa. In questo periodo mi ha accompagnato nella preparazione di una maratona, una mezza e tante altre prove intermedie, corse tutte al meglio delle mie possibilità e, soprattutto, senza infortuni. Ad infortunarmi ci ho pensato da solo, per cause indipendenti dalla corsa. Ed anche in questo Paolo è stato bravo a guidarmi nel recupero. Questi tre anni sono passati senza che me ne accorgessi, settimana dopo settimana, passo dopo passo, numero dopo numero. Per me è importante incanalare la mia corsa in un sentiero preciso, sapere come e dove andare. L''umana performance' che Paolo promette è davvero calibrata e personalizzata sulle caratteristiche di ognuno di noi; e lo posso dire a ragion veduta, visto che sono anche un diabetico T1 (tipo uno), che quindi deve gestire nella corsa oltre il tempo e la velocità anche tutta una serie di altri parametri per non andare in ipoglicemia o iperglicemia. Con l'esperienza anche un T1 può gestire tranquillamente sforzi di endurance come la maratona od un ultratrail. Paolo è stato comunque sempre un passo avanti a me per controllare che tutto procedesse nel modo giusto. Molto professionale e molto, molto, Human! "
    Piero (Maratona)
  • Mi chiamo Carlo, ho 47 anni e da tre anni pratico podismo. Ho partecipato a sette maratone e una quindicina di mezze maratone.Da un po di tempo mi segue il Prof. Paolo Lazzarin. Inizialmente mi sembrava strano eseguire gli allenamenti seguendo una scheda di preparazione che mi inviava puntualmente ogni Lunedi. Man mano che le schede aumentavano , il lavoro atletico aumentava e mi sono reso conto che controllo battiti (bpm) e ritmo in regime aerobico e anaerobico senza strafare sono le basi per poter ottenere ottimi risultati.il Prof. Paolo a cadenza mensile invia una bellissima newsletter e ci fa capire a noi non del mestiere alcune, caratteristiche e ruoli delle vitamine e indicazioni preziose sull’alimentazione per affrontare meglio l’attività fisica e migliorare
    Carlo (Running)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7