oliva

Oliva

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

L’oliva è il frutto (drupa) dell’olivo, pianta sempreverde (Olea europea) che cresce spontaneamente da millenni nelle zone di clima mite dei Paesi mediterranei.
L’Italia, la Spagna e la Grecia sono trai i Paesi con le più ampie e pregiate coltivazioni di olivi.

Le olive verdi, appena raccolte, non sono commestibili, perché troppo amare;
pertanto vengono immerse in una soluzione alcalina, quindi lavate e, infine,
vengono messe in salamoia, cioè in una soluziona di acqua e sale.

Le olive nere vengono messe in salamoia oppure si fanno seccare al sole o nel forno.

Contenuti:
Le olive contengono alcuni principi nutritivi molto importanti per la salute:
– grassi di tipo monoinsaturo, che contrastano l’accumulo di colesterolo nel sangue e nei tessuti, favorendo anche un aumento della quota di colesterolo “buono” (HDL) nell’organismo;
– una discreta quota di vitamine E, che ostacola la formazione di radicali liberi, sostanze ad azione cancerogena;
– antiossidanti naturali, anch’essi ad azione anticancerogena; bisogna tuttavia notare che la quantità di olive normalmente consumata non è sufficiente a coprire il fabbisogno di queste sostanze.

Proprietà:
Le olive sono indicate:
– in caso di stitichezza, perché il loro contenuto di grassi ha un effetto lubrificante;
– in caso di ipotensione arteriosa (pressione bassa), perché sono ricche di sodio, e quindi aiutano a combattere l’astenia tipica delle persone ipotese;
– in caso di inappetenza, perché sollecitano lo stomaco a secernere i succhi gastrici, con il duplice vantaggio di “stuzzicare” l’appetito e predisporre (non a caso le olive sono offerte con l’aperitivo e sono sempre presenti negli antipasti).

Uso interno:
Per chi soffre di pressione alta: si può ricorrere a un infuso preparato versando acqua bollente in una tazza contenente 3 g di foglie secche; lasciare riposare a recipiente coperto per circa 10 minuti, quindi filtrare; l’infuso va bevuto tiepido, 2 tazzine al giorno;
– con le foglie fresche si può preparare un decotto dai medesimi effetti dell’infuso, facendo bollire per 10-20 minuti venti foglie in una quantità d’acqua pari a una tazza; il decotto si filtra e se ne bevono, tiepide, 2 tazzine al giorno.

Uso esterno:
Per ferite, piaghe, emorroidi: preparare un decotto facendo bollire a lungo 60 g di foglie secche in un litro d’acqua (aggiungendo a piccole dosi quella che evapora per mantenere invariata la quantità); il decotto è utile per lavare piaghe o ferite di cui favorisce la cicatrizzazione; applicato in compresse sulle emorroidi esterne lenisce il dolore e toglie l’infiammazione.
Per le gengive infiammate: le foglie fresche masticate disinfettano e disinfiammano le gengive rinforzandole.

Attenzione!Chi soffre di ipertensione deve mangiare con moderazione le olive, soprattutto quelle conservate in salamoia, perché sono ricche di sodio.
Chi segue regimi dietetici dimagranti deve evitare le olive per il loro contenuto di grassi.

Un antico rimedio contro la febbre:
Un antico rimedio usato prima della diffusione del chinino consisteva in un decotto preparato bollendo in un litro d’acqua 60 g tra le foglie, corteccia di rami giovani e olive acerbe.
Se ne beveva mezzo bicchiere ogni ora.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coach Paolo Lazzarin

Allenatore e Preparatore Atletico Professionista esperto in tecnologia del rendimento, Mental Coach e Digital Coach.
Autore e creatore di Human Performance, un innovativo metodo di sviluppo della prestazione individuale e collettiva.

Richiedi Informazioni

Compila questo modulo per richiedere informazioni.
Sarai ricontattato il prima possibile.

Oppure scrivi una email a info@paololazzarin.com

Domande Frequenti

Se decidi di iniziare, ti invierò un questionario da compilare online, poi dovrai effettuare il pagamento trovi le coordinate bancarie nel mio listino prezzi.

Successivamente ti invierò il materiale per le autovalutazioni.

Il programma infatti si basa su una precisa valutazione individuale fatta attraverso test di autovalutazione gratuiti autogestiti.

Poi  è necessario definire gli obiettivi personali (partecipazione a gare) indicando inizio e fine della propria stagione oltre alla propria disponibilità settimanale all’allenamento in termini di ore e giorni.

Con le informazioni ricevute costruirò un programma di allenamento personalizzato e di precisione su base settimanale, il programma viene caricato il lunedì mattina o domenica sera (su richiesta) nella cartella condivisa di google drive.

Ogni 3 mesi verrà realizzato un test di verifica.

L’intera filosofia di allenamento ti sarà più chiara strada facendo, poiché riceverai continuamente da me feedback, email formative e risposte alle tue eventuali domande/dubbi.

Si, posso creare programmi personalizzati per ogni atleta, amatore, dilettante o professionista.

Serve un dispositivo che misuri frequenza cardiaca e velocità, quindi un dispositivo GARMIN, POLAR o Suunto,  vanno bene anche applicazioni come STRAVA, Runtastic ecc.

Gli allenamenti possono essere realizzati indifferentemente indoor sui rulli nel ciclismo e tapis roulant per la corsa oppure  in esterno, decidi tu.

Il programma viene congelato, non perdi nulla, potrai riprendere quando vuoi anche dopo diversi anni di stop.

Nei primi 15 giorni di training puoi verificare il metodo di lavoro, se sei insoddisfatto o altri problemi potrai richiedere senza spiegazioni l’intero pagamento.

Coach Paolo Lazzarin - Allenatore e Preparatore Professionista

Coach Paolo Lazzarin

Allenatore e Preparatore Professionista

Richiedi informazioni

Compila questo modulo per richiedere informazioni.
Sarai ricontattato il prima possibile.

Oppure scrivi una email a info@paololazzarin.com

La tua richiesta è stata spedita!
Sarai ricontattato il prima possibile

ATTENZIONE
Controlla la cartella SPAM se non vedi la mia risposta nella tua posta principale.